disign.it | I metodi di fusione | a digital sign for a best design!
A digital sign for a best design
Segnalazioni 2.137 visualizzazioni

I metodi di fusione

14/07/2011

Cancella
Modifica o colora ciascun pixel e lo rende trasparente.
Questo metodo è disponibile per gli strumenti linea e secchiello e per i comandi Riempi e Traccia. Funziona solo con i livelli in cui Mantieni trasparenza è disattivato.

Colore
Crea un colore risultante con la luminosità del colore di base e la tonalità e la saturazione del colore applicato. In questo modo vengono mantenuti i livelli di grigio nell’immagine e ciò risulta utile per la colorazione di immagini monocromatiche e per la modifica di immagini a colori.

Colore brucia
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e scurisce il colore di base per riflettere quello applicato.
L’uso del colore bianco non produce alcun cambiamento.

Colore scherma
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e schiarisce il colore di base per riflettere il colore applicato.
L’uso del colore nero non produce alcun cambiamento.

Dietro
Modifica o colora soltanto la parte trasparente di un livello.
Funziona solo con i livelli in cui Mantieni trasparenza è disattivato, ed è analogo al disegno sul retro di aree trasparenti su un foglio di acetato.

Differenza
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e sottrae o il colore applicato da quello di base o il colore di base da quello applicato, a seconda di quale dei due presenta il valore di luminosità maggiore.
L’uso del colore bianco inverte i valori del colore di base, l’uso del colore nero non produce alcun cambiamento.

Dissolvi
Modifica o colora ciascun pixel per trasformarlo nel colore risultante. Il colore risultante, tuttavia, viene creato sostituendo in modo casuale i pixel con il colore di base o quello applicato, a seconda dell’opacità definita per ogni posizione dei pixel. Questo metodo produce i migliori risultati con gli strumenti pennello o aerografo e con un pennello di grandi dimensioni.

Esclusione
Crea un effetto simile ma meno contrastato di quello del metodo Differenza. L’uso del colore bianco inverte i valori del colore di base.
L’uso del colore nero non produce alcun cambiamento.

Luce intensa
Moltiplica o scolora i colori a seconda del colore applicato.
L’effetto è simile a quello ottenuto illuminando l’immagine con un faretto intenso.
Se il colore applicato (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, l’immagine viene schiarita come se fosse schermata (utile per aggiungere luci a un’immagine). Se il colore applicato è più scuro del grigio al 50%, l’immagine viene scurita come se fosse moltiplicata (utile per aggiungere
ombre a un’immagine).
L’uso del nero o del bianco puro produce il nero o il bianco puro.

Luce soffusa
Scurisce o schiarisce i colori, a seconda del colore applicato.
L’effetto è simile a quello ottenuto illuminando l’immagine con un faretto a luce diffusa.
Se il colore applicato (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, l’immagine viene schiarita come se fosse schermata; se è più scuro del grigio al 50%, l’immagine viene scurita come se fosse bruciata.
L’uso del nero o del bianco puro produce un’area chiaramente più scura o più chiara, ma non produce il nero o il bianco puro.

Luminosità
Crea un colore risultante con la tonalità e la saturazione del colore di base e la luminosità del colore applicato.
Questo metodo produce un effetto inverso a quello del metodo Colore.

Moltiplica
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e moltiplica il colore di base per quello applicato. Il colore risultante è sempre più scuro. Moltiplicando qualsiasi colore per il nero si ottiene il nero. Moltiplicando qualsiasi colore per il bianco il colore rimane invariato. Se state disegnando con un colore diverso dal nero o dal bianco, i tratti sovrapposti creati con uno strumento di disegno producono colori gradualmente sempre più scuri. L’effetto è simile a quello ottenuto disegnando sull’immagine con più evidenziatori.

Normale
Modifica o colora ciascun pixel per trasformarlo nel colore risultante. Si tratta del metodo predefinito. (Il metodo normale si chiama Soglia quando si lavora con un’immagine bitmap o in scala di colore).

Schiarisci
Esamina i colore in ciascun canale e seleziona il colore di base o il colore applicato, il più chiaro dei due, come colore risultante. I pixel più scuri del colore applicato vengono sostituiti e quelli più chiari non cambiano.

Scolora
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e moltiplica l’inverso del colore applicato e del colore di base. Il colore risultante è sempre più chiaro. Scolorando con il nero, il colore resterà invariato. Scolorando con il bianco, produrrete il bianco. L’effetto è simile a quello ottenuto proiettando più diapositive una sull’altra.

Scurisci
Esamina le informazioni cromatiche in ciascun canale e seleziona il colore di base o il colore applicato, il più scuro dei due, come colore risultante. I pixel più chiari del colore applicato vengono sostituiti, quelli più scuri non cambiano.

Sovrapponi
Moltiplica o scolora i colori, a seconda del colore di base.
I pattern o i colori si sovrappongono ai pixel esistenti mantenendo le luci e le ombre del colore di base. Il colore di base non viene sostituito ma viene mescolato con il colore applicato per riflettere la luminosità o l’oscurità del colore originale.

Tonalità
Crea un colore risultante con la luminosità e la saturazione del colore di base e la tonalità del colore applicato.
Saturazione Crea un colore risultante con la luminosità e la tonalità del colore di base e la saturazione del colore applicato.
Utilizzando questo metodo in un’area con saturazione pari a zero (grigia), non viene prodotto alcun cambiamento.

← CSS3 immagine di sfondo a tutto schermo Formati di salvataggio (e compressione) dei file di immagini →

Invia una domanda o un commento sull'articolo

I campi obbligatori sono segnalati *

*

*



 

© 2009 - 2017 Impronte digitali di Luca Frassineti. Tutti i diritti riservati.