disign.it | Comunicazione e grafica Web | a digital sign for a best design!
A digital sign for a best design
Segnalazioni 2.081 visualizzazioni

Comunicazione e grafica Web

31/05/2011

La grafica è un mezzo, è un vestito che ha una sua specifica utilità, altrimenti non ci sarebbe diffrenza tra un artista puro e un grafico.
I siti migliori sono quelli in cui l’interfaccia grafica è così semplice ed efficace che quasi scompare, il layout è di forte impatto ma comunica in modo deciso e organico i valori del brand.
Gli utenti entrano in rete con scopi specifici, se entrano in un sito e vengono deluse le loro aspettative, normalmente non ci tornano più.

Target:
L’approccio da utilizzare nella progettazione è USER-ORIENTED: bisogna conoscere il target al quale un sito si rivolge per usare il suo linguaggio, i suoi codici grafici e linguistici. L’utente si
deve riconoscere il quel sito, si deve sentire rassicurato e identificato nei codici grafici usati.

CINQUE REGOLE BASE PER IL SUCCESSO DI UN PROGETTO WEB:
1) Offrire strumenti di NAVIGAZIONE semplici ed immediati.
Oggetti della navigazione chiari e semplici
Grafica ben definita e coerente.
Ottimo compromesso tra scelte grafiche e tempi di scaricamento.
2) Offrire un organizzazione e un aspetto COERENTE.
3) Consentire una facile LEGGIBILITA' da parte degli utenti.
4) Consentire uno SCARICAMENTO veloce.
5) Consentire una facile REPERIBILITA'.

CINQUE FASI CHE SCANDISCONO L’ATTIVITA' DEL WEB DESIGNER
1) Fase di Analisi
2) Fase Progettuale
3) Fase di Sviluppo
4) Fase di verifica
5) Fase di promozione e implementazione


Creare un'interfaccia: generazione dell’idea

Il target:

chi saranno gli utenti del sito?
Il primo processo da mettere in atto quando ci si accinge a fare un web è capire il target di riferimento, capire cioè a chi è indirizzato il sito, chi saranno gli utenti, che tipo di informazioni andranno a cercare, che tipo di "mezzi" useranno etc.
Da questa analisi preliminare potremmo già avere un’idea di come procedere nella progettazione del nostro sito.
Un esempio:
se quello che dobbiamo progettare è un portale medico, specializzato su una particolare malattia, destinato a pazienti e medici italiani, analizzando il nostro target potremmo già definire le caratteristiche generali del nostro sito, dalla scelta dei colori (visto il tema eviteremo probabilmente colori forti come il rosso o il fucsia… ecc.) alla grafica, alla disposizione degli argomenti, al fatto che il sito dovrà avere una navigabilità facile, intuitiva perché il nostro target (i malati, per esempio) può appartenere a qualunque fascia sociale e culturale per cui dobbiamo pensare che le cose che faremo dovranno essere visualizzate anche da chi non ha grandi mezzi (computer poco petenti, risoluzioni basse di monitor, collegamento lento, ecc)

La concorrenza:

non dimentichiamoci di dare un'occhiata a cosa fanno gli altri, alle soluzioni trovate da altri al nostro stesso problema, a come in altri settori si è riusciti a realizzare cose analoghe. Non dimentichiamoci insomma di imparare dalla nostra concorrenza, dai suoi successi e dai suoi errori.

Il brainstorming:
analizzare tutti gli elementi a nostra disposizione. Lasciare fluire le idee, senza censura, per poi, in un secondo momento, scremare le idee e selezionare solo quelle che hanno le caratteristiche per essere sviluppate, le idee migliori.
Creare un'interfaccia: dall'idea all'impaginazione.
A questo punto, raccogliamo tutte le idee, il materiale che abbiamo, e cominciamo a pensare a come organizzare i contenuti in un diagramma ad "albero".
Ci sarà sicuramente una home page dalla quale si potrà accedere a tutte le altre sezioni del sito. Disegniamo su carta lo schema del nostro sito.
Ora, avendo chiaro lo schema principale, possiamo cominciare a pensara a un layout armonico e funzionale con cui impaginare i contenuti.
Cominciamo a pensare a come sarà la navigazione, quali saranno le macro-aree del sito, come potrà quindi essere il menù di navigazione, che elementi andranno nella home page, scegliamo i colori, le foto, gli elementi grafici, ecc.
Ora si può cominciare a schizzare il nostro layout.
Solo dopo aver schizzato su carta il layout, apriremo il nostro programma di grafica (Photoshop Illustrator, Fireworks, Freehand …) e cominceremo a realizzare il progetto, con una particolare attenzione all’equilibrio di tutti gli elementi che dovremo impaginare.

Gli spazi:
teniamo sempre presente che l’occhio umano percepisce prima le forme e i colori, a partire dai più grandi per arrivare ai più piccoli, e solo dopo legge le parole.
Una pagina piena di testo scoraggia la lettura, quindi cercheremo di ridurre il più possibile il testo e se la pagina deve contenere per forza molto testo, la bilanceremo con una grafica
semplice ed ordinata.
Cerchiamo sempre di dare respiro alla pagina, creare spazi, margini ecc.

Coerenza e ad adeguatezza:

è importante creare una interfaccia coerente, che il nostro utente non si "perda" dentro il sito, che riesca a percepire immediatamente un segno grafico omogeneo riconoscibile in tutte le pagine e che sappia immediatamente in che sezione del sito si trova.
Dovremmo cercare di non farci attrarre da clip-art, animazioni o immagini che troviamo sulla rete che non abbiano a che fare con la nostra idea di partenza.
La cosa migliore sarebbe creare da noi tutta la nostra grafica, o eventualmente, adattare il più possibile al nostro progetto elementi grafici reperiti in giro se realmente ci possono essere utili.
La coerenza di tutti gli elementi del layout è un punto di forza importante, che porta ad una maggior credibilità ed efficacia nella trasmissione del messaggio.
Prima di iniziare a costruire le pagine, bisogna tenere sempre presente alcuni concetti di base, che dovranno avere sempre la precedenza: i contenuti e la navigabilità.

I contenuti:
i contenuti testuali, devono essere scritti con chiarezza e privi di errori di battitura, per cui controllare sempre il testo dopo la battitura.
Il cuore di un Web site sono i contenuti. Gli utenti entrano in un Web site perché desiderano informazioni. Anche in un Web site di e-commerce, gli utenti stanno cercando informazioni che li aiutino nelle loro decisioni su che cosa comprare.
Quindi:
1. Selezionare soltanto le cose di cui il vostro pubblico ha bisogno.
2. Organizzare logicamente i contenuti rispetto al pubblico.
3. Strutturare visivamente i contenuti
Il colore del testo non deve stancare la lettura, quindi scegliere sempre un compromesso tra colore del fondo e colore del testo, l'impaginazione deve rispettare uno stile unico. Il contenuto si riferisce anche alle informazioni utili che deve dare la pagina per cui bisogna analizzare con attenzione le informazioni prioritarie da trasmettere e il target di utenti al quale sono dirette le pagine.
Non abusare degli strumenti grafici e di animazioni che potrebbero distrarre o irritare il navigatore, per cui si consiglia di usare una grafica raffinata e mirata ai contenuti delle pagine, cercando di tenere la grafica animata, quanto più lontano possibile dalle pagine con tanto testo.

Navigabilià:
per navigabilità si intente il metodo con cui il navigatore si sposta da una pagina all'altra, esso deve essere in generale intuitivo e facile da usare.
Un metodo potrebbe essere quello di costruire un serie di link da ripetere in tutte le pagine, in modo che il navigatore possa spostarsi in tutte le pagine del sito da una pagina qualsiasi.
I link o collegamenti ipertestuali, devono essere percettibili alla prima occhiata e devono informare il più possibile quale sarà il contenuto della pagina, sia per i link testuali che per
quelli grafici.
E' opportuno, informare sempre il navigatore se un link è collegato a una pagina esterna al sito, inoltre si consiglia di non esagerare con i clic, il navigatore dovrebbe raggiungere l'informazione che sta cercando, con soli due clic al massimo tre.
Non appesantire le pagine con tanto testo o tanta grafica, ma distribuire le informazioni su più pagine con logica, in modo da creare un diversivo per il lettore.

Gli elementi fondamentali di una pagina:

Logo
Grafica
Immagini
Testo
Menu di navigazione

 

← Principi di buon design Metodi di colore →

Invia una domanda o un commento sull'articolo

I campi obbligatori sono segnalati *

*

*



 

© 2009 - 2017 Impronte digitali di Luca Frassineti. Tutti i diritti riservati.